Seguici su:

Esplora contenuti correlati

Accesso civico

Con lo strumento dell'accesso civico, disciplinato all'art. 5 del D.Lgs. n. 33 del 2013, chiunque può vigilare, attraverso il sito web istituzionale del Comune di Caorle, sia sul corretto adempimento formale degli obblighi di pubblicazione, sia sulle finalità e le modalità di utilizzo delle risorse pubbliche da parte dell’Amministrazione Comunale.

Le richieste di accesso civico devono essere inoltrate al Segretario Generale in qualità di Responsabile della Trasparenza, fermo restando l'obbligo a carico dei dirigenti responsabili degli uffici dell'amministrazione di assicurare il tempestivo e regolare flusso delle informazioni da pubblicare ai fini del rispetto dei termini stabiliti dal D.Lgs. n. 33 del 2013.

L’accesso civico potrà esplicarsi pienamente a partire dal 31 dicembre 2013, data entro la quale devono essere pubblicati sul sito Amministrazione Trasparente tutti i dati e le informazioni richiesti dalla vigente normativa (D.Lgs. 14 marzo 2013 n. 33 - Delibera CIVIT n. 50 del 2013 e successive modificazioni e integrazioni).

L’esercizio del potere sostitutivo, in caso di mancata risposta o di ritardo nella risposta da parte del Responsabile della Trasparenza, è svolto dal Prefetto in quanto superiore gerarchico del Segretario Generale.

In attesa dell’attivazione di caselle di posta istituzionale dedicate, valgono i recapiti e gli indirizzi di posta istituzionale reperibili sul sito web istituzionale del Comune di Caorle e sul sito web istituzionale della Prefettura di Venezia.

Data ultima modifica: ---