Seguici su:

Esplora contenuti correlati

Porto Santa Margherita

Porto Santa Margherita
Porto Santa Margherita 

Porto Santa Margherita

Dove un tempo si estendeva la Valle Altanea, e cioè sulla destra della foce del fiume Livenza, oggi sorge un centro turistico moderno e attrezzato in particolare per la nautica da diporto. Porto Santa Margherita, però, vanta una citazione storica antichissima, legata al famoso "Ratto delle donzelle" accaduto nel X secolo allorché i pirati  del Gaiolo rapirono le novizie veneziane e le loro preziose doti nuziali la notte del 1 febbraio, vigilia del solenne matrimonio collettivo che si usava celebrare nella cattedrale di Olivolo (oggi S. Pietro di Castello) in Venezia. La flotta veneziana, guidata dal doge Candiano II, raggiunse i predoni in fuga attardati sulla spiaggia di Porto Santa Margherita e, con l'aiuto dei fedeli caorlotti, li sgominò riducendoli in catene.


Da quel momento il litorale fu denominato anche Riva delle Donzelle. Per secoli, fino al 1400, Venezia ricordò l'episodio celebrando la Festa delle Marie, mentre Caorle, da un decennio, rievoca questa pagina di storia con la manifestazione "Caorle Vivistoria" che si tiene la terza domenica di settembre con una sfilata in costume e rappresentazione dell'assalto alle barche dei pirati nel Porto peschereccio.


Passati mille anni da quell' episodio, Porto Santa Margherita è tornata di attualità per la sua destinazione a centro turistico nautico.Infatti nel 1963 per opera di alcuni imprenditori della bassa friulana, nacque l'attuale Porto S.Margherita,  con la realizzazione di moderni villaggi e residence, sul fronte spiaggia.

Ma la peculiarità di Porto Santa Margherita fin da subito fu la grande darsena artificiale di 500 posti barca, all'epoca tra le più grandi d'Europa, rivolta ad un diportismo nautico che negli anni ha reso celebre la località in tutta Europa per le regate veliche, prima fra tutte la 500x2, regata d'altura regina dell'Adriatico che si svolge ogni anno nel mese di giugno.


L'economia turistica ha dato vita ad una significativa attività immobiliare, commerciale, di ristorazione e svago ed è ben collegata al capoluogo con un servizio di bus di linea e una pista ciclopedonale per  raggiungere il centro.

Data ultima modifica: 23-05-2017