Seguici su:

Esplora contenuti correlati

"Pensa alla vita… guida con la testa!"




Guida con la testa"Pensa alla vita…. guida con la testa!!!": è questo lo slogan della campagna permanente per la sicurezza stradale promossa dall'A.N.V.U., l'Associazione Nazionale delle Polizie Locali d'Italia, in collaborazione con diversi organismi che si occupano di sicurezza stradale e con i Corpi di Polizia Locale di diverse città Venete e Italiane.

 

In questo contesto si è svolta lunedì sera (7 agosto), nella splendida cornice di piazza Vescovado, l'iniziativa organizzata dalla Polizia Locale cittadina, che ha visto la partecipazione anche dei colleghi di Jesolo, dell'ULSS n. 4 con il servizio di emergenza del 118, con la moto/ambulanza e del SERD, della Federazione Motociclistica Italiana, dei volontari dell'Associazione Italiana Familiari e Vittime della Strada, dell'ARCAT Veneto, dei volontari della Protezione Civile Comunale e del Distaccamento dei Vigili del Fuoco; presente anche una mostra dedicata ai "Vigili Urbani" del museo storico militare "VIDOTTO" di Jesolo.

 

La serata è iniziata con la consegna al Comandante della Polizia Locale Armando Stefanutto, alla Presenza del Sindaco della città avv. Luciano Striuli, da parte del Presidente del Consorzio per La Gestione degli Arenili "Caorlespiaggia" Riccardo Rothmüller, di dieci biciclette da bambino da utilizzarsi per le iniziative di educazione stradale portate avanti dal Corpo di Polizia Locale, confermando gli ottimi rapporti di collaborazione in essere.

 

Durante la serata centinaia tra residenti e turisti si sono soffermati nei vari stands allestiti ed hanno avuto la possibilità di ricevere informazioni dagli agenti sulle norme di circolazione e sulle strumentazioni in uso alle Polizie Locali quali l'autovelox, il telelaser, i nuovissimi sistemi di lettura targhe o di farsi misurare il tasso alcolemico a mezzo di pre test o etilometro omologato. Grandissimo successo hanno riscosso gli spazi dedicati ai più piccoli in cui i bambini hanno potuto esercitarsi nella colorazione dei segnali stradali o cimentarsi con le nuove mini biciclette marchiate "Caorlespiaggia", su un percorso protetto cosparso di segnali ed indicazioni stradali. Gli adulti, invece, hanno potuto assistere alle dimostrazioni del personale paramedico del 118 e provare le difficoltà di una guida in stato di alterazione psicofisica grazie ai programmi di simulazione messi a disposizione dalla F.M.I. e dall'ANVU o indossando gli speciali occhiali che simulano lo stato di ebbrezza. Alla fine, per tutti, grandi e piccoli, simpatici gadget marchiati ANVU offerti dagli organizzatori a ricordo dell'iniziativa.

 

Alla manifestazione era presente anche Eddy, lo splendido Labrador Nero che con il suo conduttore forma l'unità cinofila della Polizia Locale di Caorle, pronta a dare il proprio contributo per il contrasto dello spaccio di stupefacenti in città, e non solo, come si è potuto apprendere anche dalla cronaca recente.

 

Prossimi appuntamenti a Cavallino-Treporti l'11 agosto, San Vito di Cadore in provincia di Belluno il 18 agosto, Jesolo il 24 agosto, Mestre il 12 settembre, Verona il 14 settembre, Conegliano il 16 settembre e per finire Belluno il 30 settembre.

pubblicata il 10 agosto 2017
<< <  ... 103104105106107108109110111 ...  > >>