Seguici su:

Esplora contenuti correlati

DMO Caorle: approvato il Protocollo d’Intesa

 

Lunedì 11 dicembre è stato firmato il Protocollo d’Intesa per il rinnovo ed il funzionamento dell’Organizzazione di Gestione della Destinazione Turistica, denominata DMO Caorle, tra Comune di Caorle, Fondazione Caorle Città dello Sport, Consorzio di Promozione Turistica Caorle e Venezia Orientale, Confcommercio mandamento di Portogruaro Bibione Caorle, Consorzio Arenili Caorle, Associazione Albergatori Caorle, Federazione Italiana Agenti Immobiliari Professionali (FIAIP Venezia), Comune di Concordia Sagittaria, Centro Vacanze Pra’ delle Torri e Venezia Expomar.
 

Le organizzazioni di gestione della destinazione sono organismi previsti dalla Legge Regionale 11/2013, che il Comune di Caorle ha recepito il 25 novembre 2014 con l’istituzione della DMO Caorle, il cui protocollo d’intesa è stato sottoscritto il 12 dicembre 2014, con scadenza 13 dicembre 2017.
Enti e categorie sopra citate, avendo rilevato la necessità e l’interesse a mantenere in essere la DMO Caorle, attraverso l’istituzione di un tavolo di confronto per la governance della destinazione e per la pianificazione strategica delle attività dei diversi soggetti, hanno sottoscritto il nuovo Protocollo d’Intesa che avrà durata triennale.
 

“Continua quindi – spiega il Sindaco Luciano Striuli – l’impegno dell’Amministrazione Comunale che, in accordo con gli operatori turistici, punta a rinnovare l’intera organizzazione del settore turistico per dare una nuova, fresca e soprattutto efficiente direzione agli organi preposti, puntando molto sull’innovazione, il marketing e la comunicazione”.

 

Lunedì il Gruppo Giovani, che si è formato quest’estate per uno studio finalizzato all’analisi dei punti di forza e di debolezza della località, ha presentato i risultati del lavoro svolto.
Chiara Berardo ha illustrato le potenzialità del settore enogastronomico, Elena Zecchin ha presentato alcune proposte relative alle macroaree individuate (storia/cultura; natura; sport/benessere; enogastronomia), ipotizzando la realizzazione di alcuni pacchetti vacanza, Samuele Romano ha sottolineato l’importanza dell’utilizzo adeguato delle nuove tecnologie ed, infine, Barbara Martinazzi si è focalizzata sul City branding, con l’obiettivo di rendere Caorle un vero e proprio brand, cioè un marchio, da ‘vendere’ tutto l’anno!

  

pubblicata il 22 dicembre 2017
<< <  ... 67891011121314 ...  > >>