Seguici su:

Esplora contenuti correlati

Un drone in spiaggia per salvare vite

Zaia e drone

Questa mattina, presso la spiaggia di Levante, è stato presentato APOLLO 4, il primo drone salvavita in uso all’Ulss4 Veneto Orientale. Per la prima volta in Italia, e forse in Europa, a Caorle verrà impiegato un drone in ambito medico sanitario per salvare vite!

Presenti all’evento il Presidente della Regione Veneto Luca Zaia, il Vice Presidente Gianluca Forcolin e l’Assessore al Turismo Federico Caner, il Direttore dell’ULSS 4 Carlo Bramezza, il Presidente del Consorzio Arenili Riccardo Rothmüller, i rappresentanti dell’Amministrazione Comunale e delle Forze dell’Ordine di Caorle.

“Caorle è orgogliosa di questo nuovo servizio che la nostra Città sarà in grado di offrire – ha dichiarato il Sindaco di Caorle Luciano Striuli – in quanto ci permetterà di garantire ancora maggior sicurezza sanitaria ai nostri ospiti, implementando il servizio di salvataggio. Caorle è la prima spiaggia in Italia ad attivare questo progetto sperimentale che farà da apripista a molte altre tipologie di intervento sanitario che potranno essere attivate con il drone salvavita”.

“Il futuro sarà questo – ha commentato il Presidente della Regione Veneto Luca Zaia – I robot vengono ormai impiegati in ambito medico, è una realtà! E la nostra Regione, prima in Italia e probabilmente in tutta Europa, è la prima ad investire in questo progetto: un drone che sarà in grado di arrivare dalle persone in difficoltà ed aiutarle direttamente nel posto. Il nostro sistema di emergenza – urgenza è altamente efficiente e rende il Veneto una regione all’avanguardia, in grado di garantire servizi di qualità”

Leggi qui il comunicato stampa dell’ULSS 4 e la scheda con le caratteristiche del drone.

pubblicata il 16 giugno 2017
<< <  ... 118119120121122123124125126 ...  > >>