Seguici su:

Esplora contenuti correlati

Inaugurata la mostra dei progetti sulla riqualificazione di viale Santa Margherita

 

 
Inaugurata la mostraÈ stata inaugurata ieri pomeriggio, presso il Centro Culturale Bafile, la mostra espositiva dei 20 progetti presentati per il concorso di idee, inerente la riqualificazione urbana ed architettonica di Viale Santa Margherita di Caorle.

 

“Come promesso abbiamo organizzato l’esposizione per mettere a disposizione dei cittadini le proposte progettuali che hanno partecipato al concorso di idee – ha dichiarato il Sindaco avv. Luciano Striuli – Fino all’8 gennaio 2018 chi lo vorrà potrà esaminare le proposte che ci sono giunte e presentare all’Amministrazione osservazioni, migliorie e suggerimenti in riferimento alla riqualificazione dell’area. Come da programma politico annuncio che la riqualificazione di viale Santa Margherita sarà inserita nel programma delle opere pubbliche del triennio 2018 – 2020 e realizzata in tre stralci”.

 

Presenti all’inaugurazione anche gli architetti, le cui proposte progettuali si sono classificate al primo, al secondo ed al terzo posto, che hanno illustrato ai presenti le loro opere.

 

I primi tre classificati sono: 

 

1° classificato, con punti 93/100, capogruppo arch. Matteo Battistini (Ordine degli Architetti di Forlì – Cesena), per l’alta qualità architettonica generale, ottenuta con un buon livello di approfondimento degli obiettivi previsti dal bando; in particolare la distinzione dell’immagine generale del viale in due porzioni riconosce e valorizza una chiara identità urbana di Viale Santa Margherita.

 

2° classificato, con punti 79/100, capogruppo arch. Federico Zuanier (Ordine degli Architetti di Venezia), per la valorizzazione delle connessioni esistenti del Viale con il paesaggio ed il contesto urbano anche in relazione all’ambiente marino. In particolare emergono il disegno elegante di P.zza S. Antonio e la chiara integrazione del Viale con gli spazi verdi sportivi e l’accesso al mare.

 

3° classificato, con punti 67/100: capogruppo arch. Elena Antoniolli (Ordine degli Architetti di Treviso), per la decisa interpretazione dell’identità urbana di Viale S. Margherita attraverso una soluzione unificante della pavimentazione. Pur rilevando l’eccessiva ricercatezza rispetto al contesto, è apprezzabile lo studio delle varie gradazioni possibili all’interno di un unico sistema di disegno del suolo. 

 

Hanno ricevuto una menzione speciale:

 

- in relazione all’uso del colore per il riconoscimento della specifica identità dei luoghi e degli elementi architettonici: capogruppo arch. Marco Pasian (Ordine degli Architetti di Venezia);

 

- per la qualità della soluzione proposta attraverso la creazione di due polarità, con il disegno di piazza S. Antonio e Largo dei Venti: capogruppo arch. Stefano Santambrogio (Ordine degli Architetti di Lecco).

 
La mostra rimarrà aperta fino a lunedì 8 gennaio 2018 e seguirà gli orari di apertura dell‘attiguo Ufficio IAT: nel mese di novembre dal lunedì  al sabato dalle 9.00 alle 17.00, domenica e festivi dalle 9.30 alle 17.30; nei mesi di dicembre e gennaio dal lunedì al sabato dalle 9.00 alle 17.00, domenica e festivi dalle 9.00 alle 18.30. Ingresso gratuito.

 

pubblicata il 10 novembre 2017
< 123456789 ...  > >>