Seguici su:

Esplora contenuti correlati

Inaugurato il ricovero della Caorlina “Città di Caorle”

 
Taglio del nastroA 21 anni dal varo finalmente la Caorlina “Città di Caorle” ha un ricovero per i mesi di inutilizzo. Sabato mattina, infatti, alle ore 11, è stata inaugurata la struttura, denominata “Ca’ Musigna”, realizzata nel bacino di alaggio e varo, in un’area di proprietà del Comune di Caorle.

 

“Vogliamo ringraziare l’Amministrazione Comunale per aver finalmente dato una sistemazione definitiva e sicura alla nostra Caorlina” ha dichiarato il Presidente del Comitato per la Caorlina Marco Dorigo.

 

“Il costo totale per la realizzazione della Caorlina è stato di 205.030.720 lire ed è stato finanziato dal Comitato Vivistoria, dal Comune di Caorle, dall’Apt Bibione – Caorle e, soprattutto, dalla raccolta porta a porta (per ben il 65%)” ha spiegato Angelo Rossi, oggi alla guida dell’ANMI Caorle e, per oltre 20 anni, presidente del Comitato per la gestione della Caorlina.

Targa Ca' Musigna 

“Sono oramai 21 anni che i cittadini chiedono al Comune di realizzare una struttura fissa di ricovero e custodia della Caorlina – ha dichiarato il Sindaco di Caorle avv. Luciano Striuli – Lo scorso anno, nel mese di luglio, questa promessa l’abbiamo fatta anche noi, stanziando la somma di 65.000 euro. I lavori hanno così avuto inizio lo scorso 5 aprile e sono stati ultimati alla fine di ottobre, per un costo totale di 58.500 euro. Ai primi di novembre la Caorlina era già stata messa in protezione dai volontari, all’interno della struttura prefabbricata di ben 140 metri quadrati, che da oggi verrà ufficialmente denominata Ca’ Musigna, in ricordo di Giovanni e Mario Rossetti, padre e figlio, detti Musigna, per il loro fondamentale contributo alla realizzazione e manutenzione dell’imbarcazione storica”.

 

Nel 1995 la Città di Venezia negò alla Città di Caorle l’uso della “Bissona” in occasione della Festa della Madonna dell’Angelo, violando una consuetudine radicata nel tempo. Un gruppo di volontari, che costituì il primo Comitato per la gestione della Caorlina, si impegnò così a promuovere la raccolta fondi per la costruzione ex novo di un'imbarcazione destinata a rappresentare Caorle nelle principali manifestazioni civili e religiose.

 

Nel 1999 il Comitato Caorlina si costituì formalmente, prendendo la denominazione “Comitato per la gestione della Caorlina – Città di Caorle” con soci fondatori Mario Benatelli, Giovanni Marchesan, Luigino Marchesan, Daniele Martin, Angelo Umberto Rossi e Mario Rossetti. Nel 2000 la Caorlina – Città di Caorle venne donata all’Amministrazione Comunale ed è ora di proprietà dei cittadini.

 

Nel dicembre 2016 si è costituito il “Comitato per la Caorlina”, i cui membri sono: Marco Dorigo (presidente), Giovanni Marchesan, Edi Battiston, Pia Zoia, Luigino Marchesan ed Emanuele Marchesan. 

 

“Ringrazio i membri del Comitato per la Caorlina – Città di Caorle, le imprese che hanno eseguito l’opera (la ditta Rossi Mario Pietro snc di Caorle, la ditta Prefabbricati Ferro Costruzioni Srl di Portogruaro e la ditta Zottis Srl di Caorle), gli uffici comunali che hanno seguito la progettazione e direzione lavori e tutti i volontari ed i cittadini che nel tempo ed a qualsiasi titolo hanno contribuito a rendere tutto questo possibile” ha concluso il Sindaco Striuli.

 

pubblicata il 29 novembre 2017
123456789 ...  > >>