Seguici su:

Esplora contenuti correlati

News

Progetti europei

 

Venerdì 12 luglio si è svolto a Gorizia un incontro transfrontaliero sul tema della mobilità sostenibile e del trasporto intermodale tra più di 30 attori istituzionali provenienti da Italia, Slovenia e Croazia.

 

L’incontro si è tenuto presso la sede dell’Istituto di Sociologia Internazionale di Gorizia (ISIG), nell’ambito di due progetti, di cui ISIG è partner, finanziati dal programma Interreg VA Italia-Slovenia e dal programma Interreg VA Italia-Croazia, 2014-2020. Si tratta, rispettivamente, del progetto MobiTour - Mobilità sostenibile delle aree turistiche litorali e dell'entroterra transfrontaliero (che coinvolge i Comuni di Caorle, Lignano Sabbiadoro, Pirano, il Parco delle Grotte di San Canziano e l’equile di Lipica), e del progetto SUTRA – Trasporto sostenibile nelle aree costiere dell’Adriatico e nell’entroterra (che coinvolge i Comuni di Caorle, Chioggia, Dignano, Pescara, Parenzo, Ravenna, Spalato, l’UTI Bassa Friulana e la Regione Spalatino Dalmata).

 

L’incontro è stata un’occasione unica di scambio, condivisione di buone pratiche e per la definizione di azioni e strategie congiunte nella promozione di una mobilità transfrontaliera, intermodale e sostenibile.

 

Gorizia è, ancora una volta, un centro strategico per la definizione di politiche e azioni congiunte tra Italia, Slovenia e Croazia.

   

Progetto MobiTour – Comune di Caorle

Nell’ambito del progetto europeo Mobitour, il Comune di Caorle ha installato 4 colonnine di ricarica per veicoli elettrici. È possibile usufruire del servizio, completamente gratuito, in: piazzale Gallini, Eco Park, piazzale Darsena e piazzale Madoneta.

Grazie al progetto, il Comune di Caorle avvierà anche un servizio di bike sharing entro il mese di agosto: i punti di prelievo delle biciclette saranno circa una quindicina, sparsi lungo il litorale e situati in postazioni strategiche, pensati per facilitare anche i collegamenti con altri mezzi di trasporto.

 

Progetto SUTRA – Comune di Caorle

Il Comune di Caorle realizzerà, grazie al progetto SUTRA, un collegamento via mare con Parenzo.

Il sito previsto per l’attracco è in testata del Rio Interno (in corrispondenza di Fondamenta Pescheria). Per la realizzazione del progetto saranno necessari l’escavo e la ricalibratura del fondale del porticciolo e l’analisi dei fanghi, in modo da assicurare l’attracco senza difficoltà e in massima sicurezza alle imbarcazioni idonee al collegamento marittimo previsto. Il Comune di Caorle, d’intesa con l’Amministrazione di Parenzo, dovrà poi individuare attraverso una procedura ad evidenza pubblica, il vettore più idoneo per la linea marittima e poi affidare ed attuare il servizio mediante soggetto terzo, tramite il sistema “concessione di servizi” con periodicità ed orari da definirsi congiuntamente tra le due località balneari.

 

 

 

 

pubblicata il 17 luglio 2019
<< <  ... 100101102103104105106107108 ...  > >>