Seguici su:

Esplora contenuti correlati

News

L’associazione CAID mette a disposizione della Città di Caorle un defibrillatore

 

L’associazione CAID, Commercianti Alimentari Itineranti Demaniali, ha consegnato oggi alla Città di Caorle un defibrillatore, che verrà custodito da uno degli operatori ambulanti, i cosiddetti ‘carrettini dei gelati’.
Presenti alla cerimonia il Sindaco di Caorle Luciano Striuli, il Vice Presidente della Regione Veneto Gianluca Forcolin, il Presidente dell’associazione CAID Mirco Zanchetto, il Presidente di Confcommercio Caorle Corrado Sandrin, i rappresentanti dell’Azienda Sanitaria Locale ULSS n.4 e gli operatori ambulanti in area demaniale marittima di Caorle.

 

“Tutti i nostri operatori – spiega il Presidente Zanchetto – sono stati adeguatamente formati grazie ai corsi BLSD che abbiamo organizzato presso le sedi di Confcommercio. Tutto ciò arricchisce sicuramente la Città di Caorle, grazie a quest’ulteriore servizio che rende le sue spiagge ancora più sicure. Il prossimo anno sarà nostra cura donare un secondo strumento e poi vedremo di fare sempre più, magari grazie alla collaborazione di grandi aziende”.

 

“Ringrazio tutti i soggetti intervenuti, a vario titolo, per la realizzazione di questo importante progetto – commenta il Vice Governatore Forcolin – Nonostante il momento difficile siete riusciti a condividere questo importante percorso, a superare gli ostacoli e, grazie a un bel gioco di squadra, a contribuire a garantire la sicurezza sanitaria, che è un fiore all’occhiello di questa importante spiaggia”.

 

“Si compie oggi un percorso iniziato circa un anno fa – racconta il Sindaco Striuli – quando gli ambulanti avevano espresso il desiderio di poter contribuire ad accrescere offerta e servizi nelle nostre spiagge, ben consapevoli dell’importanza della sicurezza sanitaria.
L'Amministrazione Comunale ha inserito tra i criteri per l'assegnazione del punteggio finalizzato al rilascio del nulla osta il possesso della certificazione di effettuazione del corso BLSD per l'utilizzo del defibrillatore e superamento della valutazione finale.
Oggi l'associazione CAI ci mette a disposizione un defibrillatore che sarà custodito presso uno dei cosiddetti carrettini che circolano sul demanio e che potrà essere utilizzato in caso di emergenza dagli operatori che sono in possesso del patentino anche prima dell'arrivo del personale medico sanitario, garantendo così un tempestivo intervento”.

 

pubblicata il 16 luglio 2020
<< <  ... 787980818283848586 ...  > >>