Esplora contenuti correlati

News

I Sindaci delle 26 maggiori Città Balneari italiane incontrano i responsabili dei gruppi parlamentari del settore turismo

Il 9 marzo a Roma, presso la Sala Capranichetta in Piazza Montecitorio, prenderà il via il 1° Focus dei Sindaci delle 26 maggiori città balneari italiane, delle quali fa parte anche Caorle. Sarà un focus di approfondimento e scambio di proposte tra i primi cittadini associati nel G20Spiagge, l’organizzazione che raggruppa le località turistiche del mare italiano, in vista di una ennesima stagione estiva, la terza dal 2020, non certo usuale.

Appuntamento centrale sarà quello con i responsabili del settore turismo dei gruppi parlamentari. PD, FDI, FI, IV e Lega confronteranno le proprie strategie con i Sindaci del G20s su un tema ritenuto fondamentale: lo status di “Città Balneare”. Il riconoscimento di un particolare status giuridico garantirebbe una attività amministrativa equilibrata, corretta rispetto alle tematiche dello sviluppo economico e sociale e all’altezza delle necessità di protezione ambientale del delicato territorio costiero. Non va dimenticato, che una caratteristica comune alle città balneari del G20Spiagge è quella di essere comunità che nel corso dell’estate, con l’arrivo dei turisti, passano da 10-30 mila abitanti a 100-200 mila.

“Il riconoscimento dello status di “Città Balneare” per un Comune come Caorle è fondamentale – spiega il Sindaco di Caorle, Marco Sarto – Siamo un paese che in estate diventa città, accogliendo una popolazione parificabile a quella di un capoluogo di provincia. Abbiamo quindi la necessità che servizi fondamentali come quelli sanitari, la sicurezza e l'ordine pubblico, i trasporti vengano garantiti esattamente come accade per le realtà urbane più popolose. Ecco perchè lo status di “Città Balneare” rappresenterebbe il giusto riconoscimento dell'importanza delle località turistiche e delle difficoltà che questi Comuni debbono affrontare ogni estate per soddisfare le esigenze della popolazione residente e degli ospiti”.

“È nostra intenzione, nonostante il particolare momento che l’Europa sta affrontando – dichiara Roberta Nesto, Sindaca di Cavallino Treporti e coordinatrice del G20Spiagge – procedere con un altro passo nella definizione di un aspetto normativo considerato da tutti noi strategico: lo status giuridico di “Città Balneare”, vero e proprio quadro legislativo organico che consentirà di inserire concretamente le funzioni amministrative e le risorse finanziarie indispensabili ai Comuni balneari. È la base di ogni azione per portare a soluzione i tanti problemi che affrontiamo anno per anno, stagione per stagione”.

Data creazione: 04-03-2022 | Data ultima modifica: 10-03-2022

<< <  ... 719720721722723724725726727 ...  > >>