Esplora contenuti correlati

News

Caorle è la destinazione veneta “dall’anima mediterranea”

Sono stati presentati nel pomeriggio di martedì 13 dicembre i risultati dell'analisi “Brand positioning statement”, realizzata per conto del Comune di Caorle da Surf The Market, con l'obiettivo di verificare il posizionamento del “brand” Caorle nel mercato Turistico.

I risultati dell'indagine, che si è sviluppata anche attraverso un questionario compilato da numerosi soggetti, messi a disposizione di tutti i soggetti rappresentati nell'ogd Dmo Caorle, permetterà di declinare in futuro le strategie di investimento e le iniziative più adatte alla destinazione turistica.

L'analisi dei dati ha permesso di chiarire come Caorle, per i turisti, sia la destinazione veneta in cui si respira maggiormente “l'anima mediterranea”: a contribuire a questa immagine sono una serie di fattori, tra cui l'autenticità e la storicità del borgo marinaro, dove si sentono l'ospitalità e cordialità delle persone e si possono godere di peculiarità enogastronomiche, di un patrimonio artistico, storico e naturale, oltre che di cultura e tradizioni antiche che la contraddistinguono dalle altre mete di vacanza della costa veneta.

Per i turisti Caorle è una destinazione dove le persone possono trascorrere del tempo di valore con i propri affetti capace di far ricordare che la felicità è nelle piccole cose, quelle più importanti e che basta solo fermarsi un attimo e assaporarle.

Caorle crea maggiore soddisfazione rispetto alle altre località della costa veneta nei confronti dei turisti che alloggiano in strutture alberghiere. Minore è la soddisfazione di chi ha un appartamento di proprietà, in particolare a Porto Santa Margherita, località dove il decoro urbano ha valutazioni meno positive.

Decoro urbano che, invece, è valutato in maniera ampiamente positiva nel centro storico, ad Altanea, Brussa e Duna Verde.

Il confronto con località costiere di altre aree di Italia (Sud) o con i competitor croati vede Caorle apprezzata per decoro urbano e vicinanza, meno per la qualità del mare.

Il target famiglie chiede inoltre che vengano potenziati i servizi e le attività per bambini e ragazzi.

“Utilizzeremo i dati raccolti per definire, insieme a tutti gli attori presenti in Dmo Caorle, le strategie promozionali e le prossime iniziative da adottare – spiega l'Assessore al Turismo, Mattia Munerotto – Questa indagine è stata uno strumento certamente utile importante non solo per l'Amministrazione Comunale ma anche per gli imprenditori del comparto ricettivo che possono ricevere indicazioni rispetto alla qualificazione della propria offerta. Continueremo a lavorare per far sì che Caorle continui a crescere nel gradimento dei vacanzieri”.

Data creazione: 14-12-2022 | Data ultima modifica: 14-12-2022

<< <  ... 444445446447448449450451452 ...  > >>