Esplora contenuti correlati

News

ARTE IN VALIGIA

A una valigia associamo immediatamente l’idea dello spostamento da un luogo a un altro; e il Museo narra e racconta per l’appunto vicende più e meno remote in cui l’uomo si è rapportato costantemente con il mare, nello specifico l’Adriatico, in una sorta di “moto perpetuo”. Una vera e propria pianura liquida (Braudel), in cui sono avvenute nel corso dei millenni migrazioni, traffici commerciali, attività di sussistenza (pesca), lotte per l’egemonia, insomma azioni e relazioni umane di ogni tipo. La valigia inoltre è un oggetto estremamente “personale”, che contiene aspetti anche intimi del proprio vissuto e della propria visione del mondo. In questa mostra la valigia diviene ora opera d’arte, ora oggetto di decoro artistico, ora occasione di indagine sul suo significato pratico e concreto, ora strumento di riflessione concettuale ed elemento attraverso cui veicolare un messaggio ben preciso, costituendo un punto di convergenza e di confronto/scontro tra le diverse
sensibilità e punti di vista di ogni singolo artista. Non mancheranno poi spunti e riferimenti specifici al tema dell’emigrazione, fenomeno che ha interessato in maniera massiccia l’Italia post-unitaria per oltre un secolo a partire dal 1860, e di cui la valigia rappresenta il simbolo per eccellenza. Si potrà per esempio ammirare la valigia di un migrante illustre che fece fortuna all’estero, appartenuta a Primo Carnera.
Le opere di ben trentacinque artisti legate al tema della valigia saranno in mostra da venerdì 24 febbraio fino al 30 aprile 2023 presso il Museo nazionale di Archeologia del Mare a Caorle (VE). Sarà disponibile il catalogo dell’esposizione.
La mostra verrà inaugurata venerdì 24 febbraio p.v. alle ore 17:00 alla presenza del Direttore del Museo nazionale di Archeologia del Mare Federico Bonfanti e dei curatori Boris Brollo e Morgan Caneva, con il patrocinio della Regione Veneto e dei comuni di Caorle (VE), Cavasso Nuovo (PN) e Sequals (PN), e vedrà la collaborazione del Museo archeologico del Mare di Caorle con diverse realtà culturali: Associazione Internazionale di Arti Plastiche Art Agency di Portogruaro, Museo dell’Emigrazione di Cavasso Nuovo sede distaccata del Museo Provinciale della Vita Contadina “Diogene Penzi” di San Vito al Tagliamento (PN), Artestruttura di Cividale del Friuli (UD), Ufficio IAT di Caorle (VE), Associazione culturale Corte d’Arte di Thiene (VI).
La mostra è sponsorizzata da Zanutta s.p.a - Officine Clementi s.r.l. - Gruppo Creativo Nuovi Spazi s.r.l.


Orari di visita
Aperto dal venerdì alla domenica dalle 10:00 alle 18:00 (ultimo ingresso ore 17:00)
ingresso con biglietto secondo la normale tariffazione vigente (intero € 6,00 – ridotto € 2,00) – prima domenica del mese gratuito
Indirizzo
Via Strada Nuova, 80 - Caorle (Venezia), Veneto - Italia

Data creazione: 13-02-2023 | Data ultima modifica: 13-02-2023

<< <  ... 329330331332333334335336337 ...  > >>