Esplora contenuti correlati

News

A Caorle per gli Europei di duathlon, a guidare la nazionale di paratriathlon, Giovanni Achenza

Arriverà in forze, guidata da uno dei suoi atleti simbolo, il bi-bronzo olimpico Giovanni Achenza. A Caorle, dal 17 al 19 marzo, per i Campionati Europei di Duathlon Sprint Élite, Paraduathlon ed Age Group  e dei  Campionati Europei di Duathlon Standard Age Group ci sarà anche la nazionale azzurra. Una quindicina,  in totale,  gli atleti del paratriathlon che parteciperanno all’evento.  Una prova, quella in scaletta sabato 18 marzo, che vedrà i paratriatleti affrontare la prima frazione di corsa di cinque chilometri, divisi in due giri, la frazione di ciclismo di 20 chilometri (distribuiti su quattro giri) e la terza e ultima frazione di corsa  di 2,5 chilometri.
Tra gli atleti più attesi sicuramente il sardo Giovanni Achenza, classe 1971, bronzo olimpico a Rio 2016 e a Tokyio 2020+1, nel 2019 campione europeo a Valencia e bronzo mondiale a Losanna nella categoria Ptwc.  “Per me sarà la prima partecipazione internazionale nel duathlon - commenta Achenza - sicuramente è il primo obiettivo della stagione e sono contento di poter tentare l’assalto alle medaglie in una gara organizzata nel nostro paese, vetrina importante per la nostra nazionale. Nella prima frazione in carrozzina olimpica cercherò di capire bene gli avversari e se possibile di prendere la testa della corsa, per poi dare tutto nell’handbike, sicuramente la mia frazione più forte, per poi chiudere bene con la terza frazione con la carrozzina olimpica. Proprio nel prossimo raduno alle Canarie, cercheremo di finalizzare la preparazione, con allenamenti specifici proprio per la carrozzina  olimpica. Non vedo l’ora di gareggiare a Caorle, una cittadina davvero molto bella e di farlo in una rassegna dove sono in gara anche Élite, Under 23, Junior ed Age Group”.
Tra gli iscritti azzurri, anche Francesca Taratello, che a novembre 2022 ha conquistato, con la guida Silvia Visaggi, l’argento alle World  Triathlon Championship Finals. “Agli Europei di Caorle saremo presenti con una nutrita delegazione di una quindicina di atleti - aggiungere il direttore tecnico  della Federazione Italiana Triathlon, settore paratriathlon, Renzo Roiatti  - tra i nostri atleti di punta, sicuramente il “capitano” Achenza, uomo di esperienza e medaglie di peso, e Tarantello, giovane che si è già ritagliata il suo spazio a livello internazionale. Siamo molto contenti di poter gareggiare a Caorle, dove troveremo sicuramente oltre alla bellezza della località anche la professionalità degli organizzatori. L’obiettivo è quello di conquistare più di una medaglia, proprio per onorare la gara di casa”.
L’evento, organizzato da Silca Ultralite Vittorio Veneto, supportata da Europe Triathlon, dalla Federazione Italiana Triathlon e dall’Amministrazione Comunale di Caorle, vedrà dunque accanto agli atleti Élite, Under 23, Junior ed Age Group, anche i migliori paratriathleti del continente.
“Lo Sport da sempre è sinonimo di inclusione – spiega l'Assessore allo Sport del Comune di Caorle, Mattia Munerotto – Per la nostra Città poter ospitare un evento che vedrà la presenza dei migliori paratriathleti europei rappresenta un vero e proprio orgoglio. La nostra Città è pronta ad accogliere questi campioni, mettendo a disposizione i propri servizi e le proprie strutture. Siamo sicuri che il Campionato Europeo saprà regalare grandi emozioni e, ci auguriamo, anche grandi soddisfazioni ai nostri portacolori azzurri”.

Data creazione: 16-02-2023 | Data ultima modifica: 16-02-2023

<< <  ... 295296297298299300301302303 ...  > >>