Esplora contenuti correlati

News

A Caorle i Campionati Italiani Allievi di Atletica Leggera

Caorle si tinge nuovamente del tricolore: da venerdì 23 a domenica 25 giugno, lo stadio Chiggiato ospiterà i Campionati Italiani Allievi, una delle prime, grandi rassegne tricolori della stagione in pista.

Per Caorle è un appuntamento che si rinnova: appena 8 mesi fa, all’inizio di ottobre, la rinomata balneare veneziana è stata cornice della rassegna nazionale cadetti, che ha coinvolto un migliaio di atleti a livello under 16. Questa volta, invece, la ribalta sarà tutta per la categoria superiore, quella dei 16 e 17enni.

Il futuro dell’atletica azzurra passerà dunque nuovamente per Caorle, grazie ad una rassegna che promette emozioni, divertimento e, per tanti atleti, anche la voglia di sentirsi già protagonisti.

I Campionati Italiani Allievi – presentati oggi in Comune a Caorle - tornano in Veneto a distanza di sette anni dall’ultima volta: nel 2016, infatti, la rassegna nazionale si disputò nella vicina Jesolo. L’atletica, a Caorle, ha una lunga tradizione, rinfrescata nel 2022 dalla firma del protocollo che sancisce la stretta collaborazione tra la località balneare e la Fidal, oltre che dalla memorabile esibizionedel campione olimpico dei 100 metri, Marcell Jacobs, sul lungomare.Ora tocca alle stelle di domani.

“Per la Città di Caorle è un onore poter ospitare i Campionati Italiani Individuali su Pista della categoria Allievi – commenta il Sindaco di Caorle, Marco Sarto –. Con questo importante evento sportivo si rinnova il felice legame tra Caorle e l’Atletica Leggera cominciato oltre quarant'anni fa con il Meeting Internazionale di Atletica e consolidato lo scorso anno con la sottoscrizione del protocollo d'intesa che ha rafforzato ulteriormente la stretta collaborazione e sinergia con la Federazione Italiana di Atletica Leggera e con la presenza a Caorle del campione olimpico Marcell Jacobs che ha corso lungo la nostra Scogliera Viva. Caorle, come sempre, saprà accogliere al meglio atleti, tecnici, commissari di gara, accompagnatori grazie ai nostro impianti sportivi d'eccellenza ed alle sue strutture ricettive”.

I Campionati Italiani Allievi prevedono tre giornate di gare: venerdì 23, sabato 24 e domenica 25 giugno. L’organizzazione sarà curata dal Comitato Provinciale Fidal di Venezia. Quarantadue i titoli in palio tra velocità, mezzofondo e marcia, ostacoli, salti, lanci e prove multiple. Le iscrizioni saranno aperte sino alle ore 20 di lunedì 19 giugno: prevedibile che il numero dei partecipanti arrivi a superare ampiamente il migliaio. L’anno scorso, nell’edizione di Milano, il Veneto conquistò un bottino di 25 medaglie: cinque ori, nove argenti e undici bronzi.

“Anno dopo anno, Caorle si sta dimostrando sempre più all’altezza nell’organizzare eventi complessi e articolati come i Campionati italiani - le parole del presidente della Federazione Italiana di Atletica Leggera, Stefano Mei -. Per la terza stagione di fila abbiamo scelto lo stadio Chiggiato come sede di una manifestazione tricolore e stavolta la pista e le pedane saranno invase dall’entusiasmo degli atleti under 18, allievi e allieve che rappresentano il futuro del nostro movimento. Ringrazio il sindaco Marco Sarto e l’amministrazione comunale per la vicinanza nei confronti dell’atletica, e sono grato al presidente del comitato provinciale Gilberto Sartorato, all’intero staff e a tutti i volontari per essere riusciti a creare un clima di lavoro ideale: la loro passione e competenza è la migliore accoglienza per gli atleti, i tecnici e tutte le società. Sono convinto che anche stavolta sarà una festa dell’atletica e invito i cittadini di Caorle a riempire lo stadio per godersi lo spettacolo”.

“Caorle – ha aggiunto il vicepresidente vicario del Comitato regionale della Fidal, Vito Vittorio, accompagnato da Manuela Levorato e da Gilberto Sartorato, vertice della Fidal veneziana e responsabile del comitato organizzatore dei campionati - ha una storia lunghissima con l’atletica. Un feeling che dura da metà degli anni ’70, quando sulla pista dello stadio Chiggiato gareggiavano i più grandi campioni al mondo. I campionati italiani allievi rappresentano un momento di confronto già significativo dal punto di visto tecnico e, al tempo stesso, rappresentano un trampolino di lancio”.

Tra gli intervenuti alla conferenza stampa anche la mezzofondista trevigiana Lorenza De Noni, azzurrina degli 800, bronzo l’anno scorso a Milano e nuovamente in pista a Caorle. I sogni, anche grazie a lei, possono cominciare a correre.

Data creazione: 06-06-2023 | Data ultima modifica: 06-06-2023

<< <  ... 119120121122123124125126127 ...  > >>