Seguici su:

Esplora contenuti correlati

News

IL PATTO DI STABILITŔ

euroRecentemente la Giunta Comunale di Caorle ha deliberato di anticipare di un anno l'utilizzo in via sperimentale del nuovo ordinamento contabile. Si tratta di un’opportunità messa a disposizione dal Ministero dell’Economia e delle Finanze che, attraverso una circolare datata 2013, invitava i Comuni interessati a partecipare a questa iniziativa che avrebbe previsto una riduzione percentuale del “saldo obiettivo” del Patto di Stabilità per l'anno 2014.
Con questa scelta il Comune di Caorle, fatti i debiti conteggi, potrà beneficiare della possibilità di spendere i propri soldi, che ha già in cassa, per una somma pari all'incirca ad un milione di Euro, oltre il Patto di Stabilità senza “sforarlo”.
"Per raggiungere questo importante obiettivo - commenta il Sindaco Luciano Striuli - ho chiesto agli uffici comunali competenti ed in particolare all'ufficio ragioneria, un gravoso impegno lavorativo perché si trattava, di fatto, di reimpostare sin da subito il bilancio dell’Amministrazione comunale per il 2014 secondo i nuovi schemi contabili. Il risultato è stato notevole e ci consentirà, già da quest'anno, di poter utilizzare una consistente parte del denaro che abbiamo in cassa per interventi sul territorio".

pubblicata il 10 febbraio 2014