Seguici su:

Esplora contenuti correlati

News

CENTRO “S. PERTINI”

caregiver inconroIl Centro “S. Pertini” ha organizzato, nella giornata di ieri pomeriggio, giovedì 5 giugno 2014, presso la sala rappresentanza della sede municipale di via Roma a Caorle, una conferenza di presentazione del progetto “Prendersi cura di chi si prende cura”, dedicato ai familiari di persone con demenza o decadimento cognitivo.

La demenza implica un progressivo decadimento delle capacità cognitive ed una perdita graduale dell’autonomia delle persone colpite. Spesso a queste trasformazioni si accompagnano anche dei disturbi del comportamento che compromettono l’equilibrio familiare e le relazioni sociali, rendendo difficile e problematica la convivenza in quanto gli atteggiamenti del malato sono spesso dissonanti da quelli abituali. Per questi motivi è possibile affermare che le seconde vittime della malattia sono i familiari, che gradualmente si trovano a relazionarsi con una persona diversa da quella che hanno conosciuto nel corso della loro vita e che diventa sempre più “estranea”. Questa esperienza genera una sofferenza e un disagio che spesso non trovano la comprensione e l’ascolto che ne consentano l’elaborazione adeguata. Nel contempo le difficoltà di contenere  e gestire i sintomi della malattia accrescono il bisogno di conoscere le modalità più funzionali di relazionarsi all’ammalato.
Il progetto “PRENDERSI CURA DI CHI SI PRENDE CURA”, proprio partendo da queste premesse vuole rivolgersi ai familiari di persone con decadimento cognitivo.
Due saranno le azioni messe in atto con il finanziamento dell’Amministrazione Comunale:

1. Il Sostegno psicologico individuale/familiare che si svolge attraverso un ciclo di colloqui, la cui frequenza e durata vengono stabilite in base agli obiettivi concordati con la persona. Il sostegno psicologico comprende interventi di supporto emotivo, di psico-educazione rispetto alla gestione della malattia e di potenziamento delle risorse individuali. Gli incontri hanno la durata di un’ora circa. La psicologa sarà a disposizione il martedì pomeriggio dalle 15.00 alle 18.00 per prendere appuntamento è necessario telefonare ai seguenti numeri: Centro Pertini: 0421/212368 Servizi Sociali: 0421/219251

2. Il Sostegno psicologico di gruppo attraverso la realizzazione di incontri di gruppo con cadenza mensile, dopo la stagione estiva. Il gruppo risulta essere un’ottimale strategia operativa per tutelare l’equilibrio psico-emotivo dei caregiver e accogliere le reazioni emotive per favorirne una loro normalizzazione. In gruppo inoltre vengono favoriti il confronto e la condivisione con persone che stanno affrontando le medesime difficoltà contrastando il sentimento di solitudine che spesso i caregiver sperimentano. Gli incontri hanno la durata di due ore circa.
“Il supporto ai familiari delle persone affette da demenza o da decadimento cognitivo – commenta l’Assessore ai Servizi Sociali Marco Giro - come ad esempio l'Alzheimer, è un servizio che l'Amministrazione di Caorle ritiene di fondamentale importanza per dare aiuto a chi, quotidianamente, si prende cura del proprio caro. In una società la cui età media continua ad aumentare, le persone affette da queste malattie sono sempre più numerose ed è importante che chi se ne prende cura venga aiutato nell'affrontare il nuovo rapporto da intraprendere con il proprio caro e il cambio nelle abitudini della propria vita. Il progetto è finanziato dal Comune di Caorle con il supporto del personale del Centro Pertini e si avvale di personale altamente qualificato”.   

pubblicata il 06 giugno 2014