Seguici su:

Esplora contenuti correlati

Imposta di soggiorno: nuovo gestionale

 
Mercoledì mattina il Comune di Caorle e l’Abaco hanno presentato agli operatori turistici il nuovo gestionale che verrà messo a disposizione dal 28 maggio.
“Con questo nuovo strumento manteniamo la promessa, fatta lo scorso anno in occasione della modifica del Regolamento dell’Imposta di Soggiorno, – spiega l’Assessore al Turismo Alessandra Zusso – di semplificare il lavoro agli operatori: con un unico inserimento, infatti, potranno inviare i dati contemporaneamente ai tre enti indicati: Questura, Istat e Comune”.

 

Viene messo a disposizione, quindi, uno strumento che può essere utilizzato dalle strutture sia come gestionale che come strumento atto a semplificare gli adempimenti richiesti con l’invio delle dichiarazioni.

 

Si tratta di un software dal design responsive, cioè che si adatta perfettamente ad ogni dispositivo (pc, tablet, cellulare,..), in grado di dialogare con oltre 70 gestionali e che mette a disposizione una chat on line per l’eventuale assistenza.

 

Chi ha già un proprio gestionale potrà inserire solo i dati necessari per il calcolo dell’Imposta di Soggiorno.

 

L’accesso al nuovo portale sviluppato da Connectis Srl, sarà come sempre disponibile accedendo al sito di ABACO http://www.abacospa.it/ ed inserendo le credenziali (codice fiscale e password) nella sezione “Portale del contribuente” (http://www.abacospa.it/it/portale-del-contribuente.php). 

 

All’interno del gestionale è possibile consultare il Manuale d’uso del software stesso ed ottenere tutte le informazioni relative all’Imposta di Soggiorno istituita dal Comune di Caorle, compresi gli adempimenti nei confronti di Questura ed Istat.

 
Ricordiamo che, con il nuovo regolamento, sono state introdotte alcune modifiche, come:

 

TARIFFE
La misura dell’imposta è stata stabilita con deliberazione n. 270 del 07/12/2017

TIPOLOGIA STRUTTURE RICETTIVE ALBERGHIERE

STELLE

TARIFFA A PRESENZA

Albergo / Hotel

5

€ 2,00

Albergo / Hotel

4 Sup.

€ 1,80

Albergo / Hotel

4

€ 1,50

Albergo / Hotel

3 Sup

€ 1,20

Albergo / Hotel

3

€ 1,00

Albergo / Hotel

2

€ 0,70

Albergo / Hotel

1

€ 0,50

RTA (Residenza Turistica Alberghiera)

 

€ 1,00

 

TIPOLOGIA STRUTTURE RICETTIVE ALL’APERTO

STELLE

TARIFFE A PRESENZA

Villaggi Turistici

 

€ 1,00

Campeggi

 

€ 0,70

Campeggi

 

€ 0,50

 

TIPOLOGIA EXTRALBERGHIERO

LEONI

TARIFFA A PRESENZA

Unità abitative ammobiliate ad uso turistico, Alloggi Turistici (ex. Art. 27 L.R. 11/2013)

2

€ 0,80

Unità abitative ammobiliate ad uso turistico, Alloggi Turistici (ex. Art. 27 L.R. 11/2013)

3

€ 0,90

Unità abitative ammobiliate ad uso turistico, Alloggi Turistici (ex. Art. 27 L.R. 11/2013)

e  5

€ 1,00

Locazioni turistiche (ex art. 27 bis L.R. 11/2013) aderenti al Protocollo d’Intesa

2

€ 0,70

Locazioni turistiche (ex art. 27 bis L.R. 11/2013) aderenti al Protocollo d’Intesa

3

€ 0,80

Locazioni turistiche (ex art. 27 bis L.R. 11/2013) aderenti al Protocollo d’Intesa

4

€ 0,90

Locazioni turistiche (ex art. 27 bis L.R. 11/2013) NON aderenti al Protocollo d’Intesa

-

€ 1,00

 

TIPOLOGIA EXTRALBERGHIERO

 

TARIFFA A PRESENZA

Altre strutture (Casa per ferie, B&B, Agriturismi, etc.)

 

€ 0,50

 

LE TARIFFE SI INTENDONO A PERSONA PER UN MASSIMO DI NR. 7 PERNOTTAMENTI CONSECUTIVI

  

RISCOSSIONE

 

Le strutture ricettive alberghiere, le strutture ricettive all’aperto ed i bed & breakfast devono chiedere il pagamento dell’imposta di soggiorno inderogabilmente entro il momento della partenza del soggetto passivo e rilasciare la relativa quietanza.

 

Le strutture ricettive complementari e le locazioni turistiche devono chiedere il pagamento dell’imposta di soggiorno, e  rilasciare relativa quietanza, inderogabilmente al momento dell’arrivo degli ospiti, contestualmente alla consegna degli alloggi.

 

DICHIARAZIONE

 

I gestori delle strutture ricettive complementari e delle locazioni turistiche (alloggi), devono dichiarare contestualmente alla prima dichiarazione di ogni anno solare, l’elenco delle unità in gestione, indicando per ciascuna:

  • L’indirizzo (via, civico ed interno)
  • Il numero delle camere (ove presenti)
  • Il numero dei posti letto
  • Il periodo di apertura

 

Tale dichiarazione viene effettuata ogni qual volta intervengano variazioni alle strutture ricettive in gestione. Qualora non siano intervenute modifiche, rispetto alla dichiarazione dell'anno solare precedente, rimarrà valido quanto già dichiarato.

 

Entro quindici giorni dalla fine di ogni mese, e con riferimento ad ogni singola struttura gestita, deve essere dichiarato:

  • Il numero di presenze imponibili
  • Il numero di presenze esenti
  • Il numero di soggetti che si sono rifiutati di effettuare il pagamento dell’imposta
  • L’ammontare dell’imposta incassata
  • Il numero di presenze del mese di riferimento.

 

L’obbligo dichiarativo sussiste, per tutte le strutture, dal mese di maggio al mese di settembre.

Nel caso di strutture con periodi di apertura maggiori, l’obbligo dichiarativo sussiste per ogni mese solare di apertura.

Se nel mese considerato non sono stati registrati ospiti, la dichiarazione deve essere comunque effettuata indicando il numero di presenze pari a “0” (zero).

  

VERSAMENTI

I versamento dovranno essere effettuati sul nuovo conto corrente unicamente mediante:

  • Bollettino di conto corrente postale n°1040422220 – Intestato al “Comune di Caorle Imposta di soggiorno Ser. Tesor.” Nella causale specificare NOME DELLA STRUTTURA e MESE DI RIFERIMENTO
  • Bonifico Bancario con CODICE IBAN: IT 75 K 076 0102 0000 0104 0422 220 Intestato al “Comune di Caorle Imposta di soggiorno Ser. Tesor.” Nella causale specificare NOME DELLA STRUTTURA e MESE DI RIFERIMENTO
pubblicata il 18 maggio 2018
<< <  ... 184185186187188189190191192 ...  > >>