Seguici su:

Esplora contenuti correlati

Lotta contro la violenza di genere: terzo appuntamento con il progetto #Caorle4Women 25-25-25

In concomitanza con la Giornata Mondiale per l'eliminazione della violenza contro le donne (25 novembre), si conclude il progetto #Caorle4Women 25-25-25 promosso dall'Amministrazione Comunale di Caorle per sensibilizzare la popolazione ed in particolare i più giovani rispetto alla necessità di contrastare ogni forma di violenza di genere.

Il progetto è partito il 25 settembre con la “#Caorle4Women: corri”, la corsa non competitiva contro la violenza di genere che si è svolta sulla spiaggia e lungo le strade di Caorle e che ha permesso di sostenere il progetto scolastico formativo, a cura dei C.A.V. di Treviso e Portogruaro dal titolo:Tra il grido e il silenzio scegliamo l’alfabetizzazione emotivadedicato a studentesse e studenti delle scuole secondarie di primo e secondo grado.

Il secondo appuntamento si è tenuto esattamente un mese dopo, il 25 ottobre: si è trattato di “#Caorle4Women: leggi” dedicato, in particolare, agli alunni delle classi terze della scuola secondaria di primo grado “Enrico Fermi” di Caorle che hanno incontrato il personale del Centro Antiviolenza “Telefono Rosa” di Treviso ed ascoltato alcuni brani del libro “Voci dal Silenzio” che raccoglie le testimonianze di donne aiutate dal “Telefono Rosa”.

Chiude ora il cerchio “#Caorle4Women: crea”, che tra 24 e 25 novembre, prevede una serie di eventi sempre dedicati alla volontà di sensibilizzare ogni cittadino, giovane o adulto, uomo o donna, a mantenere alta la guardia e ad impegnarsi, anche dal punto di vista culturale, per agevolare l'eliminazione della violenza di genere.

Si comincia la sera di giovedì 24 novembre con l'incontro “La Forza di Dire la Verità”, serata contro la violenza sulle donne, ospitata nel Centro Civico di Piazza Vescovado a Caorle. A partire dalle 20.30 dialogheranno sul tema alcuni rappresentanti delle Forze dell'Ordine e del Centro Antiviolenza e Antistalking “La Magnolia” di San Donà di Piave. A seguire sarà proiettato il cortometraggio “Uruguay” di Andrea Simonella, vincitore dell'edizione 2022 del Caorle Independent Film Festival. Il corto affronta il tema degli abusi sessuali: Adele, giovane ragazza ricoverata in psichiatria, subisce ripetute violenze da parte di Cristian, un infermiere, ma grazie all’aiuto di uno psichiatra riuscirà a far emergere la verità. Il cortometraggio si è aggiudicato anche i premi per Miglior Regia, Miglior Scenografia, Miglior Montaggio Sonoro e Miglior Film Drammatico sempre al Caorle Film Festival 2022.

Venerdì 25 novembre, si comincia il mattino, alle 9, con l'incontro tra Lorenza Bernardi, sceneggiatrice di cartoni animati e autrice di libri per ragazzi e allenatrice giovanile, e gli alunni della Scuola Secondaria “Enrico Fermi” e dell'Istituto alberghiero Lepido Rocco. Oggetto dell'intervento dell'autrice saranno alcuni spunti legati al suo ultimo libro “Ragazz*. Una fulminante commedia sullo scambio di genere”. Sempre presso la Scuola Fermi sarà svelata la frase dedicata alla lotta alla violenza contro le donne scelta attraverso un concorso promosso tra gli alunni delle classi terze della “Fermi”. Questa frase sarà trascritta su una targa che verrà installata a scuola ed anche, nel pomeriggio, alle 15 presso la “Panchina Rossa” di Lungomare Petronia a Caorle. Un'ora prima, alle 14, a San Giorgio di Livenza, sarà inaugurata la panchina rossa della frazione, realizzata grazie al contributo del Lions Club Caorle.

Alle 15.45, Lorenza Bernardi presenterà il suo libro anche presso la Biblioteca Civica di Caorle (Piazza Matteotti).

In serata, infine, alle ore 20.30, nel Centro Civico di Piazza Vescovado si terrà la serata musicale “Quello che le donne dicono – Racconti in musica verso la ricerca dell'Amore sano” (pianoforte Daniele Labelli, voce Silvia Smaniotto), organizzata in collaborazione con il Centro Ricreativo Culturale “Sandro Pertini”.

Con questi appuntamenti andiamo a chiudere un lungo percorso cominciato in estate dedicato alla lotta contro la violenza di genere ed all'importanza dell'educazione quale strumento per contrastare questo fenomeno – spiega l'Assessore ai Servizi Sociali e alle Pari Opportunità, Katiuscia Doretto – L'Amministrazione Comunale ha voluto che #Caorle4Women non fosse un evento estemporaneo, ma che potesse rappresentare l'inizio di un percorso in grado di coinvolgere tutta la cittadinanza. Il nostro impegno rispetto a questo tema non si ferma però qui: per il prossimo anno abbiamo già in serbo nuove iniziative”.

Data creazione: 10-11-2022 | Data ultima modifica: 10-11-2022

< 123456789 ...  > >>