Seguici su:

Esplora contenuti correlati

Autorizzazioni previste dal vigente regolamento per la disciplina delle attività balneari

Descrizione

Ai sensi del Regolamento sulla Disciplina delle Attività Balneari approvato con deliberazione del Consiglio Comunale n. 27 del 31 MAG.2005 sono soggette ad autorizzazione le seguenti attività:

  • porre in opera recinzioni, tubazioni, cavi elettrici, gavitelli, boe, piattaforme, zattere e simili o eseguire qualsiasi innovazione anche mediante movimenti di sabbia;
  • accendere fuochi sull'arenile, tenere, utilizzare e trasportare bombole a gas, stufe a petrolio e simili, e qualsiasi prodotto infiammabile o inquinante;
  • condurre sulla spiaggia cani o altri animali ad eccezione dei tratti di arenile segnalati da appositi cartelli. L'autorizzazione non è necessaria per i cani da guida per i non vedenti; i concessionari possono, tuttavia, nell'ambito del proprio impianto ad uso balneare, individuare aree, debitamente attrezzate, da adibire ad accoglienza di animali domestici, salvaguardando, comunque, l'incolumità e la tranquillità dell'utenza balneare e assicurando le necessarie condizioni igieniche secondo le vigenti normative;
  • transitare o sostare con veicoli a motore di qualsiasi genere ad eccezione dei mezzi destinati al soccorso e vigilanza e utilizzati dai portatori di handicap. L'autorizzazione può essere rilasciata con validità estesa a tutti i giorni dell'anno, con esclusioni della fascia oraria dalle 9.00 alle 19.00 nel periodo dal 1 maggio al 30 settembre;
  • installare tende, roulotte e altri impianti predisposti ad attività di campeggio;
  • lo svolgimento di gare e altre attività organizzate;
  • tutte le attività ed attrezzature anche temporanee e provvisorie non previste e/o indicate nel Piano Particolareggiato degli Arenili;
  • svolgere attività pirotecniche;
  • manifestazioni di qualsiasi genere;
  • attività di fotografo ambulante;
  • effettuare pubblicità di qualsiasi tipo sulle spiagge e nel mare territoriale anche mediante fonica da imbarcazioni e distribuzione e/o lancio anche a mezzo di aerei, di manifestini ovvero altro materiale.

Quanto Costa

N. 2 marche da bollo (del valore vigente stabilito dalla legge), 1 per la richiesta, 1 per l'eventuale autorizzazione.
Determinazione spese di istruttoria per pratiche relative alla gestione del demanio marittimo.

Tempi Massimi

30 giorni

Settore Politiche Territoriali e Sviluppo Economico

Ufficio Demanio marittimo

E-mail: demanio@comune.caorle.ve.it
Tel: 0421 219256
Fax: 0421 219300
PEC: comune.caorle.ve@pecveneto.it

Data ultima modifica: 22-05-2017
Approfondimenti
torna all'inizio del contenuto