Seguici su:

Esplora contenuti correlati

Centrale Unica Committenza

I Comuni di Caorle e San Stino di Livenza, con delibere dei rispettivi Consigli Comunali adottate nel corso del 2018, hanno deciso di sottoscrivere, apposita convenzione al fine di svolgere in modo coordinato funzioni e servizi determinati riguardanti le procedure di appalto, allo scopo di razionalizzare la spesa pubblica e migliorare l'attuazione dei procedimenti, uniformando le attività gestionali e gli adempimenti relativi.

Con le suddette deliberazioni, i comuni aderenti hanno disposto che la convenzione stabilisca i fini, la durata, le forme di consultazione degli enti contraenti, i loro rapporti finanziari ed i reciproci obblighi e garanzie.

Sulla scorta delle decisioni assunte con le deliberazioni consiliari, il Comune di Caorle svolgerà funzioni di capofila e, in sintonia con le disposizioni di cui all'art. 37, del D.lgs 18.04.2016, n. 50 e ss.mm.ii., si costituisce la Centrale Unica di Committenza (C.U.C.), denominata:

"CENTRALE UNICA DI COMMITTENZA CAORLE - SAN STINO DI LIVENZA"

Le deliberazioni consigliari con le quali è stata approvata la Convenzione sono le seguenti:

Comune di CAORLE - delibera del Consiglio Comunale n. 48 in data 31.07.2018.

Comune di SAN STINO DI LIVENZA - delibera del Consiglio Comunale n. 25 in data 31.07.2018.

A seguito dell’approvazione da parte dei rispettivi consigli comunali la sottoscrizione della relativa convenzione è avvenuta in data 13 AGOSTO 2018. Il Comune di Caorle, si occuperà dell'acquisizione di lavori, servizi e forniture per i comuni associati, in attuazione di quanto previsto dall'art. 37 del D.Lgs. 18.04.2016, n. 50 e ss.mm.ii. e secondo quanto stabilito dal regolamento di funzionamento, approvato con Deliberazione della Giunta Comunale di Caorle n. 184 del 23.08.2018 e con Deliberazione della Giunta Comunale di San Stino di Livenza n. 123 del 06.09.2018.

Data ultima modifica: 13-09-2018