Esplora contenuti correlati

News

In mille a Caorle per la Festa tricolore dei Cadetti

Circa mille atleti, 21 rappresentative regionali, 36 titoli da assegnare, due giornate di sfide e di divertimento per i giovani talenti di tutta Italia. E' in arrivo il weekend dei Campionati Italiani Cadetti  a Caorle (Venezia), edizione n.50: sabato 7 e domenica 8 ottobre la rassegna tricolore mette in mostra il futuro dell'atletica italiana e assegna le maglie di campione italiano under 16 e i trofei per regioni. Per il secondo anno consecutivo ad accogliere la manifestazione saràlo stadio Giovanni Chiggiato, che stavolta ospiteràgli atleti nati nel 2008 e nel 2009, tredicenni, quattordicenni e quindicenni, molti dei quali al debutto in un campionato italiano. Tra gli iscritti ci sono diversi atleti che si sono messi in luce in questa stagione, a partire dal saltatore in lungo Daniele Inzoli (Lombardia/Atl. Riccardi Milano 1946) che di recente, con 7.61, ha superato dopo ventitre anni la migliore prestazione italiana U16 che dal 2000 apparteneva a Andrew Howe (7.52). In gara anche tre freschi primatisti del mezzofondo: il ligure Gabriele Ferrara (Atl. 2000 Bordighera) nei 1000 metri, Alessandro Santangelo (Toscana/Atl. Virtus Lucca) nei 2000 e Valerio Ciaramella (Lazio/Lib. Atl. Castelgandolfo Albano) nei 1200 siepi. Quest'anno si sono portati in cima alle liste all-time degli U16 anche la velocista Kelly Doualla Edimo (Lombardia/N. Atl. Fanfulla Lodigiana) 92 negli 80 metri (e 6.21 nel lungo), Carola Belli (Lombardia/Atl. Gavirate) nei 300 ostacoli, Mattia Bartolini (Toscana/Atl. Grosseto Banca Tema) nel disco e Alessia Succo (Piemonte/Atl. Settimese) che non correràgli 80 piani ma gli 80 ostacoli. L'evento saràaperto dalla cerimonia del venerdì pomeriggio, che in questa occasione si terràallo stadio Chiggiato di Caorle dalle 18 con la sfilata delle rappresentative, il giuramento degli atleti e l'accensione del braciere, come sempre alla presenza di un ospite a sorpresa, grande nome dell'atletica italiana.

"Caorle sta diventando una felice abitudine per l'atletica italiana - le parole del presidente FIDAL Stefano  Mei  -. L'impiantistica sportiva e lo staff si sono dimostrati all'altezza dei campionati assegnati dalla Federazione, quest'anno e nelle stagioni passate, ed è per questo che tornare allo stadio Chiggiato ci dà la certezza di un successo organizzativo e di un ambiente ideale per svolgere una manifestazione festosa e dai numeri significativi come i Tricolori Cadetti. Ancora una volta il mio ringraziamento va all'amministrazione comunale, e in primis al sindaco Marco Sarto, per l'attenzione rivolta all'atletica e per la capacità di fare sistema intorno al nostro sport, con tutti i benefici che ne possono derivare in termini turistici e di visibilità importante sottolineare anche l'impegno del Comitato Regionale FIDAL Veneto guidato da Francesco Uguagliati e del Comitato Provinciale FIDAL Venezia con il presidente Gilberto Sartorato, punti di riferimento per un territorio che ama l'atletica e la respira ogni giorno. Ma il messaggio principale, quello che mando a tutti i giovanissimi atleti, ai quali auguro di divertirsi, di stringere amicizie, di vivere queste giornate al massimo e di portare a casa i migliori ricordi da quest'esperienza che ricorderanno per sempre

"Per il secondo anno consecutivo ospitiamo questa prestigiosa competizione giovanile che porterà a Caorle centinaia di atleti da tutta Italia - commenta il sindaco di Caorle Marco  Sarto  -. La proficua collaborazione con la Federazione Italiana di Atletica Leggera si arricchisce con questo nuovo appuntamento che ha un importante risvolto anche in termini di presenze turistiche. Lo sport rappresenta per Caorle un valore aggiunto dell'offerta turistica, oltre che un veicolo importante di trasmissione di sani valori, importanti per la formazione personale dei più giovani. Auguro a tutti gli atleti in gara di ottenere buoni risultati e di godere di un piacevole soggiorno nella nostra bella Città".

"La cittàdi Caorle è sempre più un punto di riferimento per l'atletica giovanile italiana - osserva il presidente FIDAL Veneto Francesco  Uguagliati  -. Per la quarta volta in dodici mesi ospita una rassegna giovanile e lo fa con uno spirito di sostegno alla nostra Federazione veramente encomiabile. Vanno necessariamente ricordati i Campionati Italiani Cadetti dello scorso anno, la Finale nazionale di corsa campestre studentesca di questa primavera, i Campionati Italiani Allievi dello scorso mese di giugno ed ora ancora una volta i Campionati Cadetti. Sono state sufficienti poche ore al sindaco di Caorle per rispondere positivamente alla richiesta della Federazione e dimostrare ancora una volta, se ce ne fosse stato bisogno, la sensibilità di questa amministrazione per la nostra disciplina sportiva. Ma il ringraziamento mio e di tutta l'atletica italiana deve andare anche a chi sul campo mette mano a tutta la parte organizzativa, il presidente e il Comitato Provinciale di Venezia e gli innumerevoli volontari che da un anno a questa parte si sono impegnati per la miglior riuscita delle manifestazioni. Sono convinto che per i giovani che prenderanno parte alle gare sarà come sempre una grande festa e un modo per aprire una finestra sulla vera Atletica, quella che inizierà con la categoria superiore alla quale accedeà la maggior parte di loro e che mi auguro sarà non solo colma di successi, ma anche occasione di crescita e di divertimento come tutto lo sport deve essere

DIRETTA STREAMING -  I Campionati Italiani Cadetti di Caorle (Venezia) saranno trasmessi in diretta streaming sabato 7 e domenica 8 ottobre su  http://www.atletica.tv/" dalle ore 9.



Data creazione: 05-10-2023 | Data ultima modifica: 05-10-2023

<< <  ... 646566676869707172 ...  > >>