Seguici su:

Esplora contenuti correlati

Pensa alla vita... guida con la testa!!! Campagna permanente per la sicurezza stradale - Dall'Adriatico alle Dolomiti estate 2022

Riparte da Caorle, nella località di Porto Santa Margherita, la campagna estiva della Polizia Locale d’Italia “Pensa alla vita … guida con la testa!!!, organizzata dall’ANVU (Associazione Professionale della Polizia Locale d’Italia) Veneto, in collaborazione con le Polizie Locali delle principali città e località turistiche del Veneto, con il contributo di ARCAT Veneto (Associazione Regionale dei Club degli Alcolisti in Trattamento), il Dipartimento della Sicurezza stradale della F.M.I. (Federazione Motociclistica d’Italia) - M.C. Spinea (VE), del SerD dell’Azienda ULSS N. 4 Veneto Orientale, la Protezione Civile delle località interessate, i VV.F. e i servizi di emergenza sanitaria -118/Croce Bianca.
La campagna estiva sulla sicurezza stradale promossa dall’A.N.V.U., che coinvolge le più importanti piazze delle località turistiche marine, montane e termali del Veneto oltre alle città d’arte di Venezia e Verona, ha lo scopo di sensibilizzare i cittadini, sia i residenti che i numerosi turisti presenti nelle località di vacanza, su alcuni temi della  sicurezza  stradale come l’uso del casco, delle cinture di sicurezza e   dei sistemi  di  trattenuta, la corretta guida di ciclomotori e/o motocicli, nonché  sui  comportamenti  a  rischio dovuti  alla guida  in  stato di alterazione da  alcool  e droghe, con l’obiettivo primario di ridurre il numero di incidenti e soprattutto di vittime della strada. Dopo Caorle (tappa programmata a Porto Santa Margherita per l'1 agosto in Corso Genova a partire dalle ore 19.30), sarà la volta di Chioggia il 4 agosto, Jesolo il 24 agosto, Abano Terme il 2 settembre, Conegliano e Cornedo Vicentino il 17 settembre. Nei prossimi giorni verranno rese note le date di svolgimento e le città che ospiteranno le altre tappe della campagna di sicurezza.

Il progetto "Pensa alla vita... Guida con la testa!!!", promosso ed organizzato da ANVU, così strutturato dal 2012, ha il Patrocinio delle amministrazioni comunali aderenti, dell’ULSS4 Veneto Orientale, della Federazione Motociclistica Italiana e delle Associazioni aderenti al progetto che ospiteranno le varie tappe del giro della sicurezza stradale che si terrà su importanti piazze e località del Veneto ha tra gli obiettivi la divulgazione della cultura della prevenzione e della sicurezza stradale.

All’iniziativa dell’estate 2022 aderiscono, oltre i Comandi di Polizia Locale, la F.M.I. (Dipartimento di Educazione Stradale) mediante il Moto Club Spinea, l’A.R.C.A.T. Veneto (Associazione dei Club Regionale dei Club Alcologici Territoriali) il SERD e le Emergenze 118 dell’AULSS 4 Veneto Orientale, la C.R.I. (Croce Rossa Italiana), la Croce Bianca, l’AVIS, con le strutture territoriali e le Sezioni locali di Protezione Civile, l’A.I.F.V.S. (Associazione Familiari Vittime della Strada) e l’Associazione ALBA Luci sulla buona strada.

Il progetto è anche un’importante occasione per ribadire un’immagine diversa della P.A. e della Polizia Locale in particolare, che comunemente viene vista come un “corpo di polizia repressivo”, rivalutandola e riconoscendole nei fatti il ruolo di “Corpo di Polizia Educativo” che invece attraverso i suoi appartenenti svolge quotidianamente e silenziosamente nelle città.

L’ANVU, presente con lo Staff Educazione e Sicurezza Stradale del Veneto, sarà affiancata dai volontari della Polizia Locale e dalle varie Amministrazioni Comunali e dalle Associazioni impegnate nel settore della sicurezza stradale.

Le località interessate dal tour estivo di quest’anno, seppur con strascichi di problematiche derivanti dal post Covid, sono Caorle, Chioggia, Jesolo, Abano Terme, Conegliano, Cornedo Vicentino, Belluno ed altre in fase di programmazione durante le quali le polizie locali e associazioni aderenti contribuiranno grazie ai volontari alla riuscita degli eventi di prevenzione ed informazione sulla sicurezza stradale.

Quest’anno alle diverse pubblicazioni dedicate alla sicurezza stradale, tra cui “Mirtilla” e “Soprattuto Pensa alla vita … guida con la testa!!!”, opuscolo nato e sviluppato dal 2003 dagli ideatori del progetto Salvatore Signorelli e Stefano Bugli, coordinatori dell’U.C.A.E.S.S. (Ufficio di coordinamento delle attività di educazione e sicurezza stradale), si aggiungono le due pubblicazioni, nuove di zecca, “Regole d’impatto” e “Palopoli”, a cura di Daniele Giolito, presentate al Convegno nazionale della Polizia Locale d’Italia di Jesolo del 6 maggio 2022 .

Durante gli eventi l’ANVU mette a disposizione dei giovani un proprio simulatore di guida e viene allestito, a cura dei Comandi di polizia aderenti, un “percorso ciclabile” dove i bAmbini, dopo aver partecipato con profitto alla formazione sulla sicurezza ed educazione stradale nell’aula didattica appositamente dedicata, a cura dei volontari di polizia locale e dello staff di ANVU, potranno esercitarsi nel rispetto delle regole del codice della strada.

Nel corso delle varie giornate/serate vengono effettuate numerose prove con alcoltest e pre-test, a cura degli operatori di Polizia Locale e del personale SerD dell’ULSS4, presente con il camper appositamente allestito, che durante le precedenti edizioni ha coinvolto numerosissimi giovani su tutte le spiagge del litorale veneziano e le località interessate.

I tecnici del Dipartimento della Sicurezza Stradale della Federzione Motociclistica Italiano e del Moto Club Spinea (VE) metteranno a disposizione la loro esperienza eseguendo prove con il simulatore di guida (moto), test sulla vista, ecc.

Questa iniziativa darà la possibilità alle associazioni aderenti: A.I.F.V.S., ALBA - Luci sulla buona strada e le A.C.A.T. territoriali del Veneto di contribuire alla diffusione della cultura della sicurezza stradale e della salvaguardia della vita con la loro diretta esperienza, con lo scopo d’informare sui gravissimi rischi per la sicurezza delle persone.

La Città di Jesolo e il suo Corpo di Polizia Locale fin dalla prima edizione di Jesolo (2003) sono stati capofila e promotori del progetto nazionale di ANVU, che dal 2006, aderisce alla Carta europea per la sicurezza stradale, contribuiscono fattivamente nell’organizzazione ed il sostegno dell’iniziativa.

Relativamente alla campagna estiva per la sicurezza stradale di quest’anno Christofer De Zotti, Sindaco di Jesolo, a commento sulla ripresa del progetto: “È un orgoglio essere sindaco di Jesolo anche per la passione e l'impegno con cui gli agenti della Polizia locale svolgono il loro lavoro. Nella nostra città tocchiamo con mano quanto sia importante tenere alta l'attenzione di tutti sulla sicurezza stradale e in questi anni la campagna promossa dall'ANVU, che vede il nostro Corpo di Polizia locale come capofila, ha prodotto risultati concreti. Basta confrontare i dati. Tutto questo, però, non ci deve fermare. Anzi. Certifica quanto importante sia continuare con il progetto e l'attività svolta sul territorio. Prevenire gli incidenti stradali vuol dire salvare vite, ed evitare anche a una sola famiglia il dolore immenso di perdere un proprio caro vale tutti gli sforzi fatti in questi anni e in quelli futuri”.

Marco Sarto, Sindaco della Città di Caorle che ospiterà la prima tappa della Campagna, ha voluto sottolineare la stretta collaborazione e la sinergia con cui il Comune di Caorle e e quello di Jesolo, attraverso i rispettivi Corpi di Polizia Locale, sono impegnati nella gestione della sicurezza del territorio e degli eventi più importanti: “Come Sindaco della Città di Caorle sono felice di poter ospitare la presentazione alla stampa del progetto e la prima tappa della campagna per la sicurezza stradale; Caorle e la sua Polizia Locale, grazie anche agli ottimi rapporti esistenti con i colleghi di Jesolo, ha da subito creduto all’importanza di divulgare la cultura della sicurezza stradale aderendo sin dalla sua nascita alla campagna “pensa alla vita ...guida con la testa!!!”. Credo che eventi come quello che ospiteremo lunedì primo agosto a Porto Santa Margherita, siano l’occasione per sensibilizzare le persone sull’importanza del rispetto delle regole della circolazione stradale, ma soprattutto acendere un faro su quei comportamenti scorretti che possono cambiare in un attimo la nostra vita e quella degli altri. Da parte mia un plauso agli ideatori dell’iniziativa ed a tutti gli operatori della polizia locale per l’importante servizio svolto”

Data creazione: 28-07-2022 | Data ultima modifica: 28-07-2022

<< <  ... 484950515253545556 ...  > >>