Seguici su:

Esplora contenuti correlati

“Nuotiamo Insieme”: con Caorle un sodalizio destinato a durare

 

CAORLE, 17 LUGLIO 2018 – Si è appena conclusa la 17a edizione, ma è solo un arrivederci alla prossima! La 18a Nuotiamo Insieme, l'edizione della maggiore età, partirà infatti dalla certezza del mare di Caorle. Certificato "Bandiera Blu" per la 13ima volta, il litorale caorlotto è la principale garanzia di successo per la manifestazione di nuoto in acque libere che, anche quest'anno, si è confermata la più partecipata d'Italia, con quasi 900 iscritti. "Il nuoto in acque libere richiede standard di qualità dell'acqua che il mare di Caorle assolve pienamente - commenta Roberto Cognonato, presidente di Fin Veneto, la federazione regionale che organizza la gara in collaborazione con il Comune - Non solo, per questa tipologia di eventi è fondamentale anche una qualità di gestione delle operazioni di sicurezza, estremamente delicate in una località balneare come Caorle, in cui l'evento sportivo deve convivere con la presenza in spiaggia e in acqua di tanti turisti".

  

Da questo punto di vista è stato massiccio il lavoro svolto dalla Guardia Costiera di Caorle e dal Comandante dell'ufficio circondariale marittimo Francesco Passaro, che ha coordinato un piano di intervento su più livelli. La separazione con il traffico diportistico è stata garantita da due unità della Guardia Costiera (di cui una fungeva da centro di coordinamento in mare) e da due unità della Guardia di Finanza della Sezione Navale di Caorle. All’interno di tale cornice ha operato un gommone della protezione civile di Caorle, con a bordo una squadra di sommozzatori, 3 unità di assistenza (di cui una con medico a bordo) messe a disposizione dal Consorzio Arenili di Caorle, 2 moto d’acqua della società “security” allestite per il rapido intervento in soccorso di atleti in difficoltà, 7 barche giuria messe a disposizione dal Circolo Velico Porto Santa Margherita e 13 canoe messe a disposizione dal Canoa Club di Mestre, che hanno indirizzato e monitorato gli atleti lungo i percorsi di gara. L’assistenza a terra è stata garantita, durante tutto l’arco delle competizioni, da un’autoambulanza dotata di unità mobile di rianimazione messa a disposizione dal Medical Service di Dorigo Servizi di San Donà di Piave.

 

“Anche quest’anno la manifestazione si è svolta nel migliore dei modi – commenta il Sindaco di Caorle avv. Luciano Striuli – Un ringraziamento va a tutte quelle persone che hanno scelto il mare di Caorle per mettersi alla prova in occasione di questo evento da record, alla FIN che ha organizzato il tutto e, naturalmente, alle Forze dell’Ordine e a tutti quegli enti e quelle associazioni che, coordinate dall’Ufficio Circondariale Marittimo di Caorle, hanno svolto il loro egregio lavoro. Il nostro borgo si presta particolarmente ad ospitare quest’evento, grazie allo splendido Santuario della Madonna dell’Angelo che ha regalato uno scenario unico ed a ScoglieraViva, che ha assolto egregiamente il compito di tribuna regalando al pubblico un posto d’onore in prima fila durante le gare! Per l’occasione abbiamo presentato la Bandiera Blu 2018, importante riconoscimento che la nostra località si è aggiudicata per la 13ima volta, divenuta ormai sinonimo di qualità ambientale”

 

Scopri qui tutti i risultati delle gare!

  

pubblicata il 17 luglio 2018
<< <  ... 99100101102103104105106107 ...  > >>