Seguici su:

Esplora contenuti correlati

Agenda 21 Locale

Agenda 21 Locale

"Caorle verso lo sviluppo sostenibile"

... un processo che coinvolge tutta la città per definire e perseguire lo sviluppo sostenibile di Caorle.

Ufficio Agenda 21 , Tel. 0421/219265
Email: europa@comune.caorle.ve.it

Cos'è Agenda 21

L'Agenda 21 è il Piano di Azione dell'ONU per lo sviluppo sostenibile di riferimento per il 21° secolo, definito dalla Conferenza ONU Sviluppo e Ambiente di Rio de Janeiro nel 1992, e sottoscritto da 180 Governi.
Per sviluppo sostenibile come modello di sviluppo sociale ed economico si intende uno sviluppo che …soddisfa i bisogni delle generazioni presenti senza compromettere la capacità delle generazioni future di soddisfare i bisogni presenti e futuri…
Commissione Mondiale su Ambiente e Sviluppo (WCED), Rapporto Bruntland 1987A partire dalla considerazione che molti problemi globali hanno origini dalle attività locali e che possono essere più facilmente affrontati applicando il principio di sussidiarietà ("pensare globalmente, agire localmente"), uno specifico capitolo del documento di Agenda 21 (cap. 28) è dedicato al ruolo svolto dai governi locali nel perseguire lo sviluppo sostenibile, attraverso l'attivazione di un' "Agenda 21 Locale" quale processo strategico e partecipato che, sulla base delle emergenze e delle criticità locali, tende allo sviluppo sostenibile di un territorio.
L'Europa ha dato seguito a quanto stabilito a Rio nel 1992, attraverso la I° Conferenza Europea delle Città Sostenibili (Carta di Aalborg, 1994) e con la Strategia Europea per lo Sviluppo Sostenibile (Goteborg, 2001) e il Sesto Piano d'Azione per l'Ambiente (2002-2006).In Italia un riferimento è rappresentato della Strategia d'azione ambientale per lo sviluppo sostenibile (Ministero ambiente, CIPE agosto 2002) e un impulso decisivo in questa direzione è venuto dalla nascita del Coordinamento Nazionale Agende 21 locali (Carta di Ferrara, 1996), recentemente trasformato in Associazione. Sono inoltre numerose le amministrazioni che, firmando la Carta di Aalborg e aderendo alla Campagna europea delle città sostenibili, stanno promuovendo processi di Agenda 21 locale sul proprio territorio.

Agenda 21 Locale "Caorle verso lo sviluppo sostenibile"

L'Agenda 21 Locale (A21L) costituisce un processo partecipato in ambito locale per giungere ad un consenso tra tutti i settori e attori della comunità locale per elaborare in modo condiviso un Piano di azioni e progetti verso la sostenibilità ambientale, sociale ed economica del territorio.
Il 6/02/2001 il Comune di Caorle con delibera di Consiglio comunale n. 10 ha aderito alla Carta di Aalborg "Carta delle città europee per un modello urbano sostenibile".
L'adesione alla Carta di Aalborg ed il conseguente avvio del processo di Agenda 21 Locale si configurano come interventi di politica ambientale che l'Amministrazione di Caorle ha inteso attuare in stretta connessione con gli obiettivi contenuti nel programma amministrativo 1997-2002 e mantenuti nel programma amministrativo della nuova legislatura 2003-2007.
Il 23/02/2001 con delibera di Giunta comunale n. 52 è stato approvato il progetto "Agenda 21 Locale: Caorle verso lo sviluppo sostenibile" presentato nell'ambito del bando per il co-finanziamento di programmi di sviluppo sostenibile e di attuazione di Agende 21 Locali del Ministero dell'Ambiente con un budget complessivo pari a 105.660,00 € e iniziato ufficialmente nel novembre del 2001.Il 5/04/2002 il Sindaco ha convocato la prima seduta del Forum civico primo atto concreto del processo di Agenda 21, in questa occasione è stato adottato il Regolamento del Forum per lo sviluppo sostenibile del Comune di Caorle, adottato con deliberazione di Consiglio comunale n. 31 del 3/10/2002.
Il 31/08/2004 il Comune di Caorle con delibera di Consiglio comunale n. 45 ha adottato formalmente il Piano di Azione Locale della città di Caorle, approvato in occasione del Forum civico del 24/06/2004.

IL FORUM A21 LOCALE

è un organo consultivo e di concertazione che si impegna sui temi e sui principi di uno sviluppo sostenibile per il territorio comunale.
In esso vengono coinvolti tutti i settori e soggetti rappresentativi degli interessi del territorio locale disposti a collaborare con il progetto di Agenda 21.
Questi rappresentanti della comunità locale, organizzati operativamente per gruppi di lavoro tematici, lavorano alla redazione di un Piano (programma) di azioni (cose da fare per), che dovrebbe riflettere la visione, la diversità e le aspirazioni di ogni attore, nonché la condivisione possibilmente più ampia sugli obiettivi, gli strumenti, i mezzi di azione, i criteri di valutazione di questo processo, favorendo una vasta partecipazione.

I GRUPPI TEMATICI

In un Comune come Caorle molto c'è da salvaguardare, da valorizzare e da riqualificare; molto c'è ancora da programmare per un nuovo sviluppo e da definire per costruire insieme e migliorare la qualità della vita dei cittadini.
Diversi sono i temi da analizzare e i problemi da discutere per la definizione delle Azioni da inserire nel Piano di Azione Locale.Le attività del Forum di Caorle si svolgono attraverso i seguenti gruppi di lavoro tematici:

  • Pesca, agricoltura e gestione delle risorse
  • Pianificazione del territorio e urbanizzazione
  • Qualità sociale e comunicazione
  • Turismo sostenibile

Data ultima modifica: 15-05-2017