Seguici su:

Esplora contenuti correlati

News

Ultimi giorni per visitare la mostra “Bell’Italia”

 

Ultimi giorni per visitare la mostra Bell'Italia. La pittura di paesaggio dai Macchiaioli ai Neovedutisti veneti, 1850-1950 in corso al Centro Culturale Bafile di Caorle fino al 25 ottobre prossimo.  Al centro dell'esposizione, che ha riscontrato un'ottima affluenza di pubblico, l’evoluzione del concetto di “veduta”. Partendo dalla rappresentazione ottocentesca, che si trasforma attraverso la visione romantica dell’artista – la ‘macchia’ dell’espressionismo toscano e la luce di quello veneto – si approda ai nuovi linguaggi del Novecento. Una rassegna prodotta e organizzata da Civita Tre Venezie e promossa dal Comune di Caorle, dalla Fondazione Terra e Acqua, dalla Fondazione Santo Stefano e dal Museo del Paesaggio a Torre di Mosto (Ve), che espone al pubblico una raffinata selezione di circa 120 opere realizzate da artisti del calibro di Giovanni Fattori, Telemaco Signorini, Vincenzo Cabianca, insieme ai dipinti dei grandi neovedutisti veneti Ettore Tito, Luigi Nono, Pietro Fragiacomo, Angelo Dall’Oca Bianca, Guglielmo Ciardi, con i figli Emma e Beppe.

Ancora pochi giorni, dunque, per ammirare splendidi paesaggi che conducono il pubblico in un percorso dentro la pittura di paesaggio italiano. Una suggestiva sequenza di luoghi immaginari - luoghi emotivi e senza territorio - che non indugiano sulla riproduzione del visibile ma, al contrario, esaltano la rivelazione dell'invisibile, l’abbandono alla contemplazione e l'intuizione di un momento quale essenza del vissuto. Vedute, ma soprattutto spazi della memoria, in cui la pennellata inquieta dell’artista coglie l’attimo di una visione per poi fissare sulla tela un paesaggio fuori dall’immobilità̀ del suo apparire. Luce e colore spiccano nei dipinti della scuola toscana e veneta, stupende invenzioni pittoriche dominate dalla dimensione più intima di uno stato d’animo. Percorrendo le cinque sezioni della mostra - Venezia e la sua laguna, il mare, la campagna e la montagna – i visitatori potranno immergersi in questo clima di fermento e di grande rinnovamento che ha ispirato artisti che hanno contribuito a scrivere una pagina nuova dell’arte moderna.

Curata da Stefano Cecchetto e Maurizio Vanni, coadiuvati da un prestigioso comitato scientifico presieduto da Tiziano Panconi e composto, oltre ai curatori, da Giorgio Baldo, Eugenio Manzato, Luisa Turchi, Myriam Zerbi, la mostra  si completa con un catalogo scientifico, edito da Marsilio, che illustra i temi della mostra con saggi di autorevoli storici dell’arte.

Ma non è tutto. Bell’Italia è stata anche l’occasione per organizzare a Caorle “A voce sola”, stagione concertistica molto apprezzata dal pubblico. Nella preziosa cornice della sede della mostra quattro appuntamenti musicali inseriti nell’ambito del 33° Festival Internazionale di Musica di Portogruaro, e realizzati in collaborazione con Fondazione Terra D’Acqua Onlus, Fondazione Santo Stefano Fondazione Musicale Santa Cecilia Portogruaro, hanno dato vita a uno speciale connubio tra arte e musica in cui le sonorità evocate da uno strumento solista hanno dialogato con l’arte del paesaggio come ideale finestra su spazi illimitati.

Per quattro mesi dunque, Caorle, nota a livello nazionale e internazionale principalmente come località turistica e balneare, ha offerto al pubblico un'opportunità di grande valore culturale e artistico svelando un volto nuovo della città. Un progetto che guarda al futuro, dedicato alla valorizzazione e alla diffusione delle bellezze e del patrimonio artistico del nostro Paese ma, soprattutto, del territorio veneto.

 

INFORMAZIONI
Comune di Caorle (VE) |Ufficio Cultura
t. 0421-219254
www.comune.caorle.it | www.civitatrevenezia.it
 
Orari
Settembre e ottobre: venerdì, sabato e domenica dalle 10 alle 18

Biglietti
Intero: € 7 |ridotto € 5: studenti, adulti over 65 anni, convenzioni, gruppi (da 10 a 25 persone)
ridotto scuole € 4 | famiglie € 14 (due adulti e tre figli minori di 12 anni)
Gratuito: bambini fino ai 6 anni, disabili con accompagnatore, guide turistiche, due accompagnatori per classe e un accompagnatore per gruppo, giornalisti previo accredito.
 
Prenotazioni
Tel. 199757519
dal lunedì al venerdì dalle ore 9.00 alle ore 18.00; il sabato dalle 9.00 alle ore 12.00 chiuso domenica e festivi.

 

pubblicata il 23 ottobre 2015